Sport

Valencia, città ideale per la bici
30 marzo, 2017 / ,

19 aprile: Giorno Mondiale della Bicicletta

Valencia è perfetta sia per chi ama viaggiare in bici che per chi desidera scoprire gli angoli più belli della città pedalando senza troppi sforzi

Città mediterranea con una temperatura media annua di circa 18 ºC, poco piovosa e rinfrescata dalla brezza del mare: caratteristiche sufficienti per capire quanto sia facile e gradevole spostarsi in bici a Valencia. Se a ciò aggiungiamo il terreno prevalentemente piano, nessuno potrà resistere a un giro in bici!

Una pista ciclabile di 120 chilometri che collega tutti i quartieri della città e la presenza di strade in cui il ciclista ha la precedenza, con una velocità massima di 30 km/h per il traffico generale, rendono Valencia una città altamente bike-friendly.

Percorrere i giardini del vecchio corso del fiume Turia, con un’estensione di più di otto chilometri, è uno dei nostri suggerimenti per i turisti che desiderano tastare il polso di una città che, nei fine settimana o all’uscita dal lavoro, brulica di vita sotto i ponti. Frangenti durante i quali l’architettura della Ciudad de las Artes y de las Ciencias diventa lo scenario di chi passeggia, si rilassa, fa stretching, corre, ride e sorride su due ruote.

Valencia in bici dal XIX secolo

Le biciclette erano già presenti a Valencia sin dalla metà del XIX secolo. Tuttavia, le bici con due ruote di gomma delle stesse dimensioni e il telaio in ferro sono comparse solo a partire dal decennio del 1890.

Considerata inizialmente un veicolo per lo svago, dagli anni ‘20 del secolo passato i valenciani hanno iniziato a usare la bici come mezzo di trasporto, tendenza che si ripropone a un secolo di distanza.